FOLIGNO

Il Centro del Mondo

Più a sud di Spello, la Valle Umbra si allarga in un'ampia pianura bagnata dal fiume Topino.
Qui si trova Foligno, una grande città industriale moderna, di interesse per il suo centro storico e per una serie di monumenti notevoli e opere d'arte. Originariamente un insediamento umbro, fu conquistata dai Romani a cui diedoro il nome di Fulginiae.

Al tempo delle invasioni barbariche, fu devastata svariate volte come tante altre città umbre. Ma nel periodo delle città-stato medievali è diventato un centro politico, sociale e culturale di importanza sempre più crescente.

L'apice della sua fortuna arrivò nei secoli XIV e XV, quando fu governata dalla famiglia Trinci, che riuscì a estendere il suo territorio ben oltre i confini della città, annettendo le città più lontane come Montefalco, Spello e Assisi.

Nel XV secolo divenne rinomata grazia all'arte della stampa: fu proprio a Foligno che apparvero le prime edizioni stampate di opere importanti come la Divina Commedia di Dante. Dopo la caduta dei Trinci, Foligno fu annessa allo Stato della Chiesa.

Foligno ha molte attrattive di particolare interesse: i suoi palazzi e le sue chiese testimoniano eloquentemente il dinamismo della sua vita artistica e culturale, così come le feste tradizionali che vi si svolgono ogni anno, tra cui la principale è la Giostra della Quintana.